Tecnologie Innovative con RFID

Progetti con Tecnologie Innovative

Le competenze distintive sono le caratteristiche intrinseche e salienti di un’impresa (attitudini, abilità,conoscenze commerciali e scientifiche), configurabili come qualità “speciali” che permettono alla stessa di essere più competitiva in un aspetto tecnico o organizzativo, e che di norma sono affidate ad
un certo numero manager e specialisti.
In genere, le competenze distintive (chiamate anche “core competence”) sono trasversali a un’attività o ad un settore, e possono riguardare la particolare attitudine a costruire, progettare, realizzare un prodotto o anche a organizzare, gestire, programmare.
Non sono precisamente il Know-How, quanto piuttosto un saper fare trasferito nei prodotti e nei servizi, anche se per certi versi sono assimilabili ad esso.
Diciamo che sono un sottoinsieme dell’esperienza dell’azienda, che in maniera orizzontale attraversa le funzioni e pervade l’organizzazione di un valore aggiunto che caratterizza e, appunto, “distingue” l’azienda dalle altre.
Durante il Periodo degli anni 80, l’evoluzione tecnologica e la nascita del settore dell’informatica hanno dato vita a nuovi mercati, costringendo le imprese a ripensare le proprie strategie competitive diventate ormai obsolete.
Mentre, dal secondo dopoguerra le imprese più importanti potevano evolversi diversificando il proprio portafoglio di business in base ad un’analisi esclusivamente finanziaria dei mercati, dando vita a enormi conglomerati, ma i recenti cambiamenti pongono la necessità di una strategia meglio articolata.
I nuovi settori emergenti ad elevato contenuto tecnologico sono caratterizzati, infatti, da una velocissima evoluzione e da un ridotto ciclo di vita dei prodotti.
Solo l’individuazione, la coltivazione e lo sfruttamento di competenze chiave trasversali a più mercati, durevoli nel tempo e difficilmente imitabili rende possibile la creazione di un vantaggio competitivo durevole.
La vera fonte di vantaggio competitivo, dunque, consiste nello sviluppo di core competence applicabili ai diversi prodotti e ai diversi mercati in cui l’impresa opera.
Le core competences nascono dallo sviluppo di tecnologie e abilità all’interno dell’organizzazione che successivamente vengono consolidate e applicate nello sviluppo di diversi prodotti e nella gestione dei vari business.
Tutte queste considerazioni generano l’esigenza di considerare l’impresa diversificata come un portafoglio di competenze, oltre che di business e prodotti.
Il top management dovrà quindi cercare di modellare una struttura organizzativa in grado di valorizzare e condividere le competenze tra le diverse divisioni e nella quale proliferano molti prodotti basati sulle stesse caratteristiche distintive.

In virtù di queste considerazioni generali, anche la nostra Azienda dal 1980 ed in modo progressivo, secondo le proprie competenze e possibilità, vuole partecipare ai processi tecnologici con la progettazione e lo sviluppo di nuove tecnologie in settori dove l’utilizzo di dispostivi informatici permette un miglioramento della vita di tutti.
Non è presunzione e solo la ricerca di essere partecipi in una società sempre più complessa e caotica e dove l’apporto di conoscenza può determinare una vita più semplice, aperta a tutti, giovani, anziani, diversamente abili, ricchi, poveri ecc..