Dispositivi Medici con RFID

Perchè Utilizzare l’RFID?

Sala Operatoria con RFID

Il motivi di utilizzo della tecnologia Rfid sono molteplici e tutti estremamente utili,
non tanto per una gestione automatica degli inventari ma anche per motivi di sicurezza del paziente, riducendo quindi rischi di errori umani talvolta vitali.
Per questo la tecnologia può essere un valido alleato degli operatori sanitari senza necessità di infrastrutture che potrebbe avere costi proibitivi e quindi con i tempi che corrono non sarebbero mai prese in considerazione.
Il nostro progetto PADSYS consente di utilizzare Tag Rfid diversificati come dimensioni e capacità, posti sui dispositivi medici. Questo permette il monitoraggio e la storicizzazione di tutte le fasi ai quali sono sottoposti dal loro
ingresso nella farmacia della struttura sanitaria fino al completamento e alla definizione del possibile utilizzo.

This allows monitoring and historicizing of all phases to which they are subjected by their entry into the pharmacy of the hospital until the completion and to the definition of possible use.

Blocco Operatorio più Sicuro

Nel 2010 è uscito uno studio intitolato “Recommended Practices for Prevention of Retained Surgical Items” condotto dalla Association of Operative Registered Nurses, che suggerisce al corpo medico e infermieristico di adottare a supporto soluzioni tecnologiche che potenzi i sistemi di controllo e di inventario dei materiali utilizzati insala.
PADSYS consente una maggiore tranquillità operativa durante lo svolgimento dell’operazione chirurgica e nasce per risponde ad una duplice esigenza: la salvaguardia del paziente e la sicurezza nel blocco operatorio.

Il percorso dei Dispositivi Medici

Al di fuori della sala operatoria i ferri chirurgici sono tracciati nella movimentazione
della sterilizzazione perchè la normativa vigente prevede che un ferro possa essere utilizzato solo un certo numero di volte; superato tale limite si alimentano i rischi di deterioramento del materiale che potrebbe causare grossi problemi in fase operatoria.
Il fatto di implementare procedure di gestione in sala operatoria con tecnologia RFIDpermette il monitoraggio degli strumenti utilizzati, evidenziando e segnalando strumenti e materiali rilevati dal lettore in fase pre-operatoria ma mancanti in fase postoperatoria.
In pratica il monitoraggio evidenzierà ciò che non è conforme ed equivalente a quanto
rilevato dallo strumentario chirurgico utilizzato e inventariato in fase pre-operatoria.

Il Processo di Sterilizzazione

La prevenzione delle infezioni ospedaliere si articola in molteplici aspetti e la sua realizzazione si fonda principalmente sulla conoscenza dell’obiettivo da raggiungere e sulla scelta e l’impiego ottimale dei mezzi a disposizione. Uno di tali aspetti è relativo ai processi di sterilizzazione dei dispositivi medici. E’ opportuno ricordare che le norme armonizzate sono obbligatorie, considerando che le direttive comunitarie hanno valenza d’obbligo per gli stati membri della Comunità Europea. Norme che meritano una particolare attenzione in questo contesto sono la Uni EN 556, la UNI EN 285 e la UNI EN 554. Il risultato finale di un processo di sterilizzazione è estremamente dipendente dalle modalità di preparazione e confezionamento del materiale. Il ricondizionamento dei dispositivi medici si articola in una serie di fasi temporalmente

susseguenti:

Raccolta
– Decontaminazione
– Lavaggio

– Risciacquo
– Asciugatura
– Controllo

– Selezione
– Confezionamento

La tecnologia può essere di aiuto e supporto anche nel contesto del processo di tracciabilità e monitoraggio dei dispositivi medici anche nella fase di Sterilizzazione.
Ogni dispositivo ferro chirurgico ha un suo tag rfid con codice identificativo univoco, pertanto di ogni ferro chirurgico / dispositivo si può conoscere il numero di sterilizzazioni al quale è stato sottoposto, a quale kit chirurgico è riferito, è tutto il percorso storico, dal momento di ingresso nella struttura sanitaria, in quanti interventi chirurgici è stato utilizzato, le sterilizzazioni effettuate, ecc?